Category Archives: News

Realtà virtuale e Mac

realtà virtuale non supportata sui Mac

Secondo il fondatore di Oculus Rift le macchine di Cupertino non sono ancora adatte alla realtà virtuale. Questione di potenza grafica. Con l’arrivo del visore Oculus Rift alle porte l’entusiasmo per la realtà virtuale sta iniziando a farsi veramente sentire dai sostenitori, ma c’è una fetta di potenziali pionieri che rischia di rimanere a bocca sciutta per diverso tempo. Si tratta degli utenti Mac, che sono stati gelati da una doccia fredda proveniente proprio dal fondatore di Oculus.

Palmer Luckey, durante un’intervista concessa a Shacknews, ha risposto in modo piuttosto netto ad una domanda sul futuro supporto del suo visore per i sistemi Apple: finché la casa di Cupertino non produrrà macchine abbastanza potenti dedicate al gaming, non se ne parla. Il problema delle macchine Apple, continua Luckey, è che non danno importanza agli acceleratori grafici di alto livello. Puoi comprarti un Mac Pro da 6mila dollari con la loro migliore scheda disponibile, la AMD FirePro D700, ma ancora non sarebbe sufficiente.

Realtà virtuale ancora lontana per gli utenti Mac

Palmer Lucky, il giovane fondatore di Oculus VR, ha infatti dichiarato che il supporto per il sistema operativo di casa Apple verrà aggiunto solo e soltanto se l’azienda di Cupertino proverà a realizzare un computer desktop migliore. Mac Pro a parte è poi opportuno tener presente il fatto che nessuna delle schede video usate da Apple è in grado di gestire la risoluzione e il frame rate elevato (almeno 90 fps) del visore per la realtà virtuale.

I requisiti minimi per poter sfruttare Ouclus Rift sono una GPU AMD Radeon R9 290 o Nvidia GeForce GTX 970 oltre ad un processore Intel Core i5-4590, 8 GB di RAM, tre porte USB 3.0, una porta USB 2.0 e un’uscita HDMI. E’ opportuno ricordare che di recente anche Tim Cook ha dimostrato apertamente notevole interesse verso la tecnologia in oggetto. Non è dunque da escludere l’ipotesi che in un futuro non molto lontano Apple possa progettare il suo visore per la realtà aumentata perfettamente compatibile con i suoi Mac.

Router 5G presto sul mercato

router 5G

Se un segnale doveva arrivare, si è sentito forte e chiaro. Cisco ha da poco annunciato che collaborerà con Ericsson ed Intel allo sviluppo e ai test del primo router 5G che verrà immesso sul mercato. Le tre società, che fanno parte del Verizon 5G Technology Forum, stanno lavorando sodo per poter accelerare l’introduzione dello standard 5G che andrà a prendere il posto dell’attuale LTE. Il trio Cisco-Ericsson-Intel precvede che i router 5G di nuova generazione permetteranno agli utenti di connettersi in maniera molto più veloce sia in ambito professionale sia aziendale, con la possibilità di gestire un numero sempre più crescente di dispositivi che si connetteranno in internet, con un enorme vantaggio nella quantità e qualità dei dati da trasmettere. Tutto ciò significa che i router 5G regaleranno la grande possibilità di ottenere una banda wireless sicura, ampissima e ad alta velocità, garantendo uno standard di performance che superano l’eccellenza. L’integrazione delle innovazioni di rete Cisco, ella tecnologia di rete mobile 5G di Ericsson, e dei processori 5G di Intel, la soluzione offrirà velocità misurabili in Gigabit/secondo.

Più velocità coi router 5G

Come già accennato, la velocità garantita dai router 5G avrà effetti positivi sull’aumento dei dati trasmessi da tutti gli utenti connessi. A beneficiare di ciò saranno i file multimediali, video in modo particolare, con effetti sul lavoro svolto dalle aziende in termini di marketing e comunicazione. Questa nuova generazione di reti wireless aiuterà il mercato a sviluppare un nuovo modello economico, che si tradurrà in offerte di nuovi servizi che saranno in grado di favorire la trasformazione digitale delle aziende.

Mentre da Verizon dichiarano che la società continua ad accelerare lo sviluppo delle tecnologie 5G grazie alla collaborazione coi partner, da Cisco si legge: “L’annuncio rappresenta un considerevole passo avanti nella tecnologia mobile che avrà un impatto molto significativo su aziende e utenti finali. Solo leader tecnologici di questo calibro, in collaborazione con un visionario nell’ambito mobile e del 5G come Verizon, possono gettare le fondamenta per le reti mobile di domani”. Conclude Intel: “La collaborazione tra aziende leader nel mobile, nel computing e nel networking è fondamentale per promuovere l’innovazione e fare del 5G una realtà. Questa nuova collaborazione è particolarmente entusiasmante, perché unisce l’esperienza nel campo dei processori e del networking di Intel con l’esperienza nell’accesso deep radio e nel networking di Ericsson e Cisco”

Notebook HP Pavillon 15

notebook hp

HP continua a sfornare nuovi notebook per acquistare nuove fette di mercato. L’ultimo prodotto è il nuovo notebook HP Pavillon 15, laptop tradizionale con schermo normale (no touch) da 15,6 pollici. Questo notebook HP è ideale per l’intrattenimento, quindi per riproduzione di file multimediali e per giocare online in multiplayer. Uno dei punti di forza di questo prodotto è lo schermo, bello, grande e luminoso, con una risoluzione da 1366×768 pixel, molto vicono al Full HD, ma c’è di più. L’Apu AMD Quad-Core A10-8700 di sesta generazione, con ben 8 gigabyte e un hard disk normale (500 gigabyte), il che significa prodotto dalle prestazioni elevate con applicativi in ambito professionale e consumer e un’esperienza di gioco molto più che soddisfacente, badando all’efficienza energetica.

Tra streaming e gaming, vince lo streaming. Infatti, il processore e la scheda madre Radeon R6 fanno fatica se impiegati in maniera intensiva. All’interno del notebook si può trovare il primo High Efficiency Video Coding a livello hardware, che permette la riproduzione di video in streaming a qualità superiori rispetto al codec tradizionale. Le alte prestazioni a livello di streaming sono evidenti, soprattutto se messo a confronto con notebook vecchi di uno o massimo due anni, permettendo una visione fludissima di Youtube, Netflix e SkyGo. Ottimo anche il comparto audio grazie ai doppi altoparlanti con regolazione B&O Play che garantiscono agli utenti esperienze sonore più coinvolgenti, così come l’ottimizzazione a livello hardware per Windows 10 che lo rendono agile e fluido.

Notebook HP Pavillon 15, note negative

Tra le note negative bisogna segnalare la durata della batteria: con un utilizzo intensivo la ricarica dura meno di quattro ore, mentre in condizioni normali riesce ad arrivare fino alla settima ora senza avere grossi problemi. La dotazione di porte Usb è al limite: con 2 ingressi 3.0 e uno con standard 2.0, mentre per collegare un monitor supplementare occorre utilizzare la presa Hdmi. Il prezzo (intorno ai 600 euro) lo rendono un’ottima scelta a livello di rapporto tra qualità e prezzo ed è indicato soprattutto per chi studia o per chi utilizza il portatile per guardare i film in streaming.

Notebook Xiaomi, ecco le novità

notebook xiaomi

Saranno pure rumors, ma è bene attendersi l’arrivo di notebook Xiaomi sul mercato, come già accaduto per tablet e smartphone, con successo soprattutto per i secondi (tre aziende cinesi dal terzo al quinto posto, ndr). Dopo PowerBank e Mi Band, sembra che nuovi notebook Xiaomi possano vedere a breve la luce, il che sarebbe una bella notizia, anche se i prodotti in questione, a quanto pare, non potranno di certo dare spallare ai principali competitors come Apple, ASUS e Lenovo. I due notebook Xiaomi che potrebbero uscire sul mercato dovrebbero essere: un PC leggero e compatto per sfidare Apple (mission quasi impossibile). date le dimensioni del display che dovrebbero essere di 12,5 pollici, e un notebook più grande da 15.6 pollici dedicato al gaming, con adozione del processore Intel Core i7, RAM da 8 gigabyte e scheda grafica NVIDIA GeForce GTX 760M. I prezzi dei due notebook Xiaomi dovrebbero partire da 415 euro per la versione meno performante, mentre quello dedicato al gaming da 550 euro. Di certo un prezzo abbastanza alla portata del consumatore medio.

Non solo notebook Xiaomi

Xiaomi ha in serbo l’asso da 90, anche se nel campo degli smartphone. Non solo notebook, quindi, per la casa giapponese, che ha intenzione di rubare clienti ai diretti concorrenti Apple e Samsung presentando il nuovo Xiaomi Mi5 il 24 febbraio, data fatidica per l’azienda e per i milioni di curiosi che seguiranno la presentazione in streaming. La grossa novità riguarderà la memoria RAM, che potrebbe essere addirittura da 6 gigabyte, ma anche le ROM (tra cui quella da 64 espandibile con SSD). Xiaomi Mi5, nonostante siano emerse praticamente tutte le informazioni, continua a riservare sorprese, dagli inviti all’evento di presentazione al design della scocca passando per le caratteristiche tecniche. Quest’ultime sono state dapprima rilevate da un’immagine con i loghi Xiaomi condivisa in rete da GizmoChina.com e poi da quelle che sembrano le diapositive che i numeri uno di Xiaomi utilizzeranno il 24 febbraio per la presentazione.

HP Envy 15z con AMD Free-Sync

hp envy

HP Envy 15z non si può definire soltanto un nuovo notebook, ma è qualcosa in più. Il nuovo prodotto di HP sarà il primo notebook di sesta generazione che sarà dotato di AMD FreeSync, tecnologia che verrà adottata ed installata a bordo di altri portatili consumer di HP con chip Carrizo. L’HP Envy 15z avrà al suo interno APU AMD A10-8700P e AMD FX-8800P, a cui potrà essere sempre aggiunta una GPU dedicata a scelta AMD Radeon R6/R7, 1TB di spazio di archiviazione e (fino a) 8GB di RAM. I dispositivi sfrutteranno HHD, SSD e drive ibridi, avranno uno schermo da 15,6″ con risoluzione soltanto in HD, l’adozione del touch opzionale, quattro porte USB 3.0 e drive ottico opzionale. Grazie ad AMD FreeSync sarà possibile sincronizzare il frame-rate prodotto dalla scheda grafica con il refresh-rate del monitor, così da visualizzare immagini senza artefatti e lag. Il prezzo, a quanto pare, non sarà inferiore ai 500 euro.

Non solo HP Envy

L’accordo stipulato con HP per l’HP Envy 15z si può considerare una piccola vittoria per AMD nei confronti della rivale Nvidia G-synccompatibile solo con GPU di Santaclara, in considerazione del fatto che tutti i notebook HP, tra cui quello che abbiamo sopra citato ossia l’HP Envy 15z, sono basati su CPU Intel e la tecnologia adottata FreeSync potrebbe portare la stessa HP ad aumentare la produzione di portatili con APU AMD. Per ora, però, non si sa che tutti i notebook dell’azienda o alcuni di essi vedranno il cambio dei processori interni, cambiandoli in APU AMD e display FreeSync più convenienti oppure se quelli dotati di Intel rimarranno tali. L’anno prossimo, però, AMD potrebbe crescere nel settore mobile, ma non si sa se questo passo la porterà ad essere scelta rispetto a GPU Nvidia sui dispositivi portatili, dato che quest’ultima è garanzia di potenza e di migliore efficienza energetica.

IT4U Lenovo Partner
IT4U è partner ufficiale Lenovo
IT4U Tecnoware Partner
IT4U è partner ufficiale Tecnoware
Zyxel
IT4U è partner ufficiale Zyxel
IT4U è partner ufficiale Adobe
IT4U Microsoft Partner
IT4U è partner ufficiale Microsoft
Zero zero toner
IT4U è distributore ufficiale Zero zero toner
Aruba Business
IT4U è partner ufficiale Aruba Business

Per studenti e insegnanti

Da noi puoi utilizzare i benefici previsti dalle misure ministeriali e regionali.
Scopri le offerte per la Carta del Docente

Da IT4U puoi spendere il buono Carta del docente
IT4U negozio autorizzato dote scuola