Tag Archives: microsoft

Office: come scaricarlo su PC

office

Quando acquistate un computer, sul vostro computer potreste (o meglio, dovreste!) trovare una qualsiasi versione di Microsoft Office installata sul pc. Ovviamente, il pacchetto è quello base e talvolta solo in prova per 30 giorni, al termine dei quali vi verrà domandato di effettuare l’acquisto dello stesso per mezzo carta di credito oppure tramite Paypal. Il periodo di prova è garantito anche per chi formatta un pc e scarica Office dal sito, con l’opzione di disattivare il rinnovo automatico per non avere la sgradita sorpresa di un addebito sul proprio conto corrente.

Le versioni di Microsoft Office disponibili sono quella standard, che si acquista pagando la licenza del programma una tantum, e quella “full” presente in Office 365, servizio in abbonamento a 7 o 10 euro al mese e che comprende tutte le applicazioni più 1 terabyte di spazio di memoria virtuale OneDrive. In più, sono garantiti 60 minuti di conversazioni Skype al mese.

 

Andando sul sito dedicato vi sarà possibile trovare la versione trial di Office 365, che potrete scaricare in prova nelle versioni Home e Personal, in base alla tipologia di abbonamento che volete sottoscrivere. Una volta effettuato l’accesso con l’account Microsoft già in vostro possesso o creato per l’occasione, cliccate alla voce “aggiungi un metodo di pagamento” da associare al vostro profilo.

Ultimato questo passaggio, fate click su avanti, confermate tutti i dati ed il download partirà automaticamente. Procedete con l’installazione della suite, inserite i dati dell’account Microsoft e voilà, i 30 giorni di prova sono attivi. Inutile ricordare che è bene impostare la disattivazione del rinnovo automatico sin da subito, onde evitare che la smemoratezza vi porti l’effetto negativo di non disattivare il servizio e quindi dover pagare lo stesso.

Office 365 è compatibile sia con Windows (da Windows 7 in su) che con Mac OS X. Contiene Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Outlook, Publisher e Access.

Windows 7, ritornare al passato

windows 7

Windows 7 è il sistema operativo più adottato dagli utenti Microsoft Addicted, in quanto affidabile e semplice da utilizzare, se confrontato con i parenti Windows 8.x e Windows 10.

Può succedere, però, che a causa di problemi continui nell’uso del PC o per mancanza di soddisfazione nell’uso degli altri due sistemi operativi del pianeta Microsoft, si voglia effettuare il cosiddetto “ritorno al passato”, decidendo di installare nuovamente il tanto amato Windows 7.

In questa guida vi guideremo nell’installazione del caro Windows 7, ricordandovi però di effettuare un backup di tutti i dati personali e dei programmi, potendo così concentrarti sull’installazione senza brivido alcuno.

Windows 7, procedura di installazione

Salvati tutti i dati su hard disk esterno, usb o dvd, prendete il cd di installazione di Windows 7, inseritelo nel lettore CD/DVD e riavviate il computer.

Una volta premuto il tasto per avviare da CD-ROM o DVD-ROM, cliccate sul tasto Avanti per confermare la lingua desiderata e, infine, cliccate su Installa.

Negli step successivi vi verrà chiesto di Accettare le condizioni di licenza, da cliccare assolutamente per acconsentire all’installazione, e di cliccare su Avanti, in modo da avanzare con il processo pre-installazione.

Se siete utenti esperti, il passo successivo sarà “cliccare sul pulsante Personalizzata“, altrimenti – qualora non lo foste – cliccate su Standard e continuate.

Seguiranno continui riavvii durante il processo di installazione, giungendo poi alla procedura guidata di privo avvio con configurazione dell’account utente.

Terminati i processi di installazione e configurazione iniziale, potrete re-installare i programmi e ricopiare i dati che avevate salvato nella procedura di backup effettuata in periodo antecedente all’installazione di Windows 7.

Vi è una possibilità alternativa alla completa re-installazione del sistema operativo e consiste nel ripristino del sistema, che vi permetterà di non cancellare dati e programmi, attuabile reinserendo il disco di installazione di Win7 nel PC, nel riavvio della macchina e nella selezione della voce Ripristina il computer.

Windows 10: gli sconti in arrivo

Windows 10
Microsoft spinge l’offerta di acquisto del nuovo sistema operativo Windows 10 con un’offerta che dovrebbe partire nella giornata di oggi e che si mostra come conveniente per chi vuole passare al nuovo prodotto della casa americana. Forte dell’installazione su circa 100 milioni di computer tra desktop e notebook, pari al 6,6% rispetto al totale dei dispositivi presenti montanti un sistema operativo della casa di Reymond, Microsoft presenterà un’offerta interessante durante l’evento di New York nel quale presenterà anche il nuovo Surface Pro 4 ed i nuovi Lumia.
L’offerta di Microsoft consisterà in un rimborso fino a 100 dollari se si acquista un pc nuovo con Windows 10 pre-installato, a patto di restituire il vecchio pc.
Nello specifico, la promozione prevede rimborsi fino a 50 euro per computer del costo fino a 498 euro, di 75 euro per prodotti da 499 euro a 798 euro, di 100 euro per pc da 799 euro in su. Da questa offerta sono esclusi i prodotti Surface, gli smartphone, i tablet, i computer con Win10 Pro e i sistemi all-in-one.

Windows 10, la promozione

Come fare per godere della promozione relativa a Windows 10?

Entro i 14 giorni dall’acquisto di un nuovo computer con all’interno il nuovo sistema operativo, bisognerà inviare – attraverso appositi ministri presenti per ogni nazione – lo scontrino o la fattura del proprio acquisto.

Se la pratica verrà accettata entro 28 giorni, la Microsoft ritirerà il vecchio computer, che dovrà avere al massimo sei anni di vita e funzionare perfettamente, oltre che presentare la batteria in buone condizioni e almeno un minuto di alimentazione.

Al momento mancano indicazioni sulla possibilità che questa offerta venga portata anche sul mercato italiano, anche se è possibile – dati gli interessi economici di Microsoft – che ciò possa succedere.

Così facendo, chi avesse un vecchio computer ancora funzionante potrebbe rottamarlo, ottenendo in cambio un nuovo sistema perfettamente implementato dal sistema operativo Windows 10. E al prezzo di 349 euro potrebbe essere un’occasione da non perdere!

Windows 10 è il mobile d’autunno

Windows 10

Windows 10Sarà in autunno, forse a novembre, ma è cosa certa che Windows 10 si prepara a sbarcare anche sugli smartphone, attendendo l’annuncio di Microsoft sulla data definitiva della sua presenza sul mercato.

Come per Windows 10 versione computer, Windows 10 mobile è al momento disponibile solo per i membri del programma Windows Insider.

Una volta che i test saranno terminati, Windows 10 Mobile sarà a disposizione a titolo gratuito per i possessori degli smartphone di casa Microsoft, ma non per tutti, secondo alcune indiscrezioni.

Infatti, rischiano di restare estromessi i possessori di alcuni modelli di Nokia Lumia, dato che uno dei due requisiti richiesti è il possesso di ben 8 GB di memoria interna (il secondo è l’installazione di Lumia Denim).

Sarà matrimonio con Windows 10 Mobile per i modelli Lumia 430, 435, 532, 535, 540, 640, 640 XL, 735, 830 e 930. Riparte così la caccia di Windows alle concorrenti iOS e Android.

Windows 10 mobile, cosa cambia

Windows 10I cambiamenti visibili di primo impatto riguarderanno l’interfaccia grafica, che sarà rinnovata rispetto alla versione 8.1 .

Restano le live titles, ma la schermata sarò decisamente più ordinata e funzionale, con sfondo personalizzabile dall’utente e schermata principale più ordinata.

Internet Explorer va in pensione, per la gioia degli “haters” del browser, lasciando il posto ad Edge. Cortana, per i meno informati colei che svolge le funzionalità di Siri, sarà potenziato.

Sono stati apportati miglioramenti nelle schermate Menu ed Impostazioni, sono stati introdotti strumenti di gestione del database fotografico e di fotoritocco, ed è stata introdotta Universal apps, che permetterà di sincronizzare dispositivi diversi dell’ambiente Microsoft utilizzati dallo stesso utente.

Novità riguardano anche Windows Store, il negozio di Microsoft sempre al centro della critica degli utenti, che si presenterà al pubblico dopo un’importante lifting.

Con la speranza, per gli utenti affezionati a Microsoft, che al nuovo restyling grafico si aggiungano migliorie dal punto di vista dello stock di applicazioni presenti, per essere alla pari di Android e iOS.

IT4U Lenovo Partner
IT4U è partner ufficiale Lenovo
IT4U Tecnoware Partner
IT4U è partner ufficiale Tecnoware
Zyxel
IT4U è partner ufficiale Zyxel
IT4U è partner ufficiale Adobe
IT4U Microsoft Partner
IT4U è partner ufficiale Microsoft
Zero zero toner
IT4U è distributore ufficiale Zero zero toner
Aruba Business
IT4U è partner ufficiale Aruba Business

Per studenti e insegnanti

Da noi puoi utilizzare i benefici previsti dalle misure ministeriali e regionali.
Scopri le offerte per la Carta del Docente

Da IT4U puoi spendere il buono Carta del docente
IT4U negozio autorizzato dote scuola