Vi sono problemi che si presentano in maniera incalcolabile (in termini temporali) ma prevedibili. Uno di questi è la ventola del notebook, che a causa di polvere, briciole ed altro ancora, è sempre a rischio malfunzionamento. La ventolina è uno strumento di cui fare davvero attenzione, perché è la componente il cui blocco può comportare gravi danni all’hardware ed in modo particolare al microprocessore.

Quando la ventolina funziona in maniera non corretta, il primo segnale è l’innalzamento della temperatura interna al notebook. Fortunatamente, i dispositivi di ultima generazione hanno un sistema integrato che blocca la corrente in caso di temperature eccessive, cosa che però regala un problema non da poco: rottura o malfunzionamento della ventola e delle componenti hardware del portatile.

Riparazione ventola: istruzioni per l’uso

Missione numero 1, assicurarsi di avere a portata di mano i seguenti strumenti: cacciavite, compressore o asciugacapelli, spatola, svitol, pennello e grasso fine. Bisogna sapere che non sempre le ventole funzionano a dovere, con problemi che possono presentarsi anche dopo pochissimi mesi di utilizzo. E’ facile capire che l’ingresso di materiale all’interno dei notebook è di per sé sufficiente a limitarle la sua funzionalità. Il fatto che i detriti, volente o nolente, entrino dentro il dispositivo vi dovrà far pensare che è conveniente effettuare manutenzioni periodiche.

Detto ciò, andiamo al solo. Prendete un cacciavite a stelle e delle piccole spatole di plastica che vi aiuteranno a smontare i pannelli a seconda del modello di notebook di cui siete in possesso. Una volta che vi troverete davanti alla piccola ventola di raffreddamento, disinserite il connettore apposito e sganciate la ventola svitando le viti di fermo. Prendete il pennello e pulitela a fondo, aiutandovi con il getto d’aria dell’asciugacapelli o del compressore. L’operazione andrà effettuata fino a quando la ventola non sarà completamente pulita.

Nel caso in cui il problema non sia il cattivo funzionamento ma un blocco totale della ventolina, dovrete scompattare la parte ad elica dal piccolo motore, lubrificare l’asse centrale con dello Svitol oppure con del grasso bianco fine. Successivamente, reinserite la ventola, riattaccate i connettori e richiudete il case del portatile.