La creazione di un account su Windows, al suo primo avvio, è una delle prime operazioni svolte dagli utilizzatori.

Solitamente, gli utenti lavorano con quella creata in maniera predefinita subito, ma sarebbe bene, qualsiasi sia la versione di Windows utilizzata, di creare un secondo account.

La ragione alla base di questa operazione risiede nella dotazione di diritti amministrativi da parte del primo account di Windows, capace di compiere ogni operazione sul sistema operativo e sulle applicazioni installate.

L’introduzione di un secondo account per attività di ogni giorno è utilissimo: infatti, crearlo e quindi utilizzarlo, con il fatto che non è provvisto di diritti di amministratore, vi permette di introdurre una misura di sicurezza in più che è consigliato adottare.

Uno dei problemi che solitamente si presenza è il seguente: nel momento in cui un programma richiede privilegi più elevati, Windows domanderà la password dell’account amministratore, che nel caso fosse sconosciuta eviterebbe l’esecuzione da parte di terzi di applicazioni potenzialmente pericolose e non autorizzate.

Creare account locale in Windows 10

La prima operazione che vi sarete tentati di fare, quando installerete da zero il sistema operativo Windows 10 (o aggiornerete da Win7 o Win8.1), è di creare un nuovo account Microsoft. L’uso di Microsoft, infatti, di default porta all’introduzione della stessa password utilizzata per accedere ad indirizzi quali Live, Microsoft Outlook, Hotmail. MSN, One Drive e via discorrendo. Fortunatamente è possibile evitare di digitare la password ogni volta che viene richiesto, specificando un PIN od impostando una password grafica per il logon. Ciò era già possibile con la versione 8.1 di Windows, e trova conferma nell’ultimo sistema operativo, che man mano sta prendendo piede. In Win8.1 e Win10, l’account Microsoft viene richiesto per accedere allo score e scaricare le app desiderate, ma non è indispensabile ne tantomeno utile se si utilizza il pc per operazioni di lavoro. Per creare un account locale in Win10, da usaere al posto di quello Microsoft, si dovrà digitare account nella casella di ricerca di Windows 10, scegliere Aggiungi, modifica o rimuovi altri utenti dal menu.